Le Ferrate del Centro Italia

di Danilo De Salvia

Con oltre cinquecento vie ferrate, l’Italia propone una straordinaria varietà di percorsi, da quelli storici nati sulle Dolomiti circa un secolo fa, ai ponti sospesi sull’Adamello, fino ai sentieri scavati nelle muraglie.

Per questo motivo oggi ci concentreremo principalmente su alcune delle vie del centro Italia, a volte ingiustamente sottovalutate, ma che procurano emozioni indimenticabili.

Le ferrate del Gran Sasso

Da un paio di anni sono state restaurate le ferrate del Gran Sasso, ed ora presentano un maggior livello di sicurezza. I tratti maggiormente attrezzati o nuovamente sistemati interessano il Massiccio del Corno Grande e del Corno Piccolo.

Sul Corno Grande ricordiamo l’itinerario che da Campo Imperatore, in provincia de l’Aquila in Abruzzo, permette di raggiungere il Bivacco Andrea Bafile a quota 2.669 m, costruito dalla sezione dell’Aquila del CAI nel 1966.

Il bivacco si trova sulla cresta sud-est della Vetta centrale del Corno Grande, dispone di 9 posti letto ed è sempre aperto.

La ferrata è molto piacevole, non presenta particolari difficoltà tecniche e gli appigli sono sempre abbondanti. Nonostante questo, non mancano tratti mozzafiato, con sezioni esposte su abbondanti strapiombi sottostanti e pronunciati spacchi orizzontali.

Un’altra ferrata interessante è la Ferrata Brizio, perché mette in comunicazione i due versanti Nord e Sud, consentendo di evitare di percorrere il “Passo del Cannone” o di salire fino in vetta al Corno Grande.

L’itinerario è di difficoltà media con tratti decisamente esposti, soprattutto in presenza delle scale metalliche che pur non presentando grande difficoltà tecniche, sono indubbiamente adrenaliniche.

Ricordiamo che sulla via è presente, subito dopo le scale, un nevaio che richiede una discreta attenzione.

A inizio stagione spesso è presente neve ghiacciata e quindi i ramponi sono d’obbligo; munitevi di un paio di ramponi versatili come i Petzl Vasak Flexlock o i più leggeri ed economici Petzl Leopard LeverLock Fil, possono essere la scelta perfetta per non farsi trovare impreparati.

Piccozze e Ramponi

Vasak Flexlock

114,90

Piccozze e Ramponi

Leopard LeverLock Fil

108,90

A maggior ragione, prevedete l’acquisto di un paio di scarponi adatti allo scopo, sfruttabili sia in inverno che nelle stagioni più calde, come gli Scarpa Ribelle Lite HD, adatti anche a ramponi semi-automatici, o i Salewa Rapace Gtx per un grip rassicurante e perfetto per le vie ferrate.

-10%
224,90

Sul Corno Piccolo la ferrata Danesi è quella che permette di raggiungerne la vetta (m. 2655), ed è spesso utilizzata come proseguo del Sentiero Attrezzato Ventricini (sentiero interessante mai difficile, adatto sicuramente a chi non ha ancora molta familiarità con le vie ferrate).

Risulta quindi un itinerario molto interessante che permette di fare un giro completo del Corno Piccolo, ma per raggiungere la cima bisogna fare passi di I e II grado non attrezzati.

Nel Vecchio tracciato, ormai dismesso a favore di una nuova attrezzatura avvenuta nel 2019, c’era un passo in cui si giungeva ad un buco e, per oltrepassarlo, bisognava togliersi lo zaino; nel nuovo tracciato si percorre, più agilmente, la placca appoggiata a sinistra del buco che conduce alle roccette, precedentemente non attrezzate, ma ora protette.

Quindi passo fermo e assenza di vertigini!

In ogni caso, l’ascesa sul Corno Piccolo è una delle più belle e coinvolgenti escursioni di tutto il tratto appenninico.

Citiamo ancora un paio di ferrate nelle Marche, la ferrata “Foro degli Occhialoni” sul Monte Frasassi e la “Ferrata dei Piceni” sul Monte Primo a Macerata; in Toscana troviamo ad Arezzo la ferrata “Romana Nesi” sul Monte Lori, tre ferrate a Lucca (Ferrata del Procinto, Ferrata Malfatti al Sumbra, Ferrata Salvatori alla Pania Forata), la “Ferrata Galera” a Livorno sul Monte Capanne ed altre nei dintorni di Massa Carrara, Pisa e in provincia di Terni.

Insomma, c’è n’è un po’ per tutti i gusti, con diverse difficoltà, con passaggi adrenalinici o per godersi il panorama in una splendida e calda giornata estiva.

A tal proposito, munitevi di un buon set per via ferrata e con Campo Base Outdoor Equipment ora potete costruire il vostro kit scegliendo l’attrezzatura che preferite: 1 casco, 1 imbrago e 1 set ferrata, con uno sconto extra del 50% sul costo del casco!

Visita il link per scoprire tutti i dettagli sulla promozione e i prodotti in offerta:

Scopri l'offerta!
Avvia chat
1
Bisogno di aiuto?
Salve, come possiamo aiutarti?