Speciale Halloween

Oggi è Halloween! Una festività importata dagli USA,  che negli anni sta conquistando sempre di più anche il nostro paese: c’è chi ama e  chi odia questa  festa, chi non vede l’ora di fare dolcetto o scherzetto e chi  crede  si tratti  di una stupidaggine, ma siamo davvero sicuri che sia solamente una festa esterofila?

Se hai risposto di Sì, mi dispiace ma you are in wrong ( già, già… per l’occasione meglio sfoggiare un accento anglosassone 🙂 ), infatti  il rito di intagliare la zucca per proteggere la propria famiglia dagli spiriti maligni è  una tradizione anche italiana, propria del periodo a cavallo con la festa di Ognissanti: che sia una coincidenza? Conosci le origini di Halloween?Halloween non nasce negli Stati Uniti, ma in Irlanda, infatti  i Celti celebravano il Samhain, ossia il capodanno celtico, un rito profondamente legato al cambiamento, alla natura e alla terra.

Il termine che invece conosciamo oggigiorno  deriva dall’ inglese arcaico “ All Hallow’s  Eve”, ossia la Vigilia di Ognissanti.

Sapevi che anche gli antichi Romani festeggiavano le Lemuria, ossia la festa dei morti?

Anche nel nostro Paese, proprio come per la tradizione più famosa, venivano intagliate zucche, rape o patate, dando sembianze mostruose  agli ortaggi oppure  venivano vestiti degli spaventapasseri, con vecchi stracci e nella testa, fatta con una zucca svuotata, veniva inserita una candela: questa tradizione era in uso sia per superstizione che per incutere timore  ai malcapitati che avrebbero visto “fluttuare” nel cuore della notte delle fiammelle nell’aria…

Sfido anche il più coraggioso a  non gridare dal terrore, se nel cuore della notte avesse visto una fiamma sospesa a mezz’aria, soprattutto in un’epoca in cui si interpretavano i segni della natura, le stagioni e  il meteo. In Italia ci sono davvero moltissime location dove poter fare un’escursione a tema macabro, esoterico o pauroso… Noi di Campo Base, abbiamo deciso di raccontarvi la storia di una città che vive ancora oggi, sia nella sua città “gemella” viva che nei racconti degli anziani.

Zaino in spalla, scarponi e, dai ti concediamo un dolcetto!

Sei pronto/ a per perderti tra i segreti di Galeria Antica?

Galeria Antica, conosciuta come la Città Morta, sorge in pieno Agro Romano, nei pressi della frazione di Roma, detta  Santa Maria di Galeria lungo la via Braccianese a circa 20 km dalla Capitale. Fu costruita dagli Etruschi e fino al Diciottesimo secolo, fu una città ricca e  fiorente, risentì ovviamente delle varie vicende storiche, del brigantaggio o delle dominazioni, ma seppur in sofferenza, rimase baluardo  prediletto per controllare la zona a Nord di Roma. Poi, senza un apparente motivazione, iniziò a spopolarsi, forse a  causa della malaria, ma ciò che lascia in forte dubbio è il motivo per cui la popolazione superstite scappò in fretta e  furia, lasciando tutto nella città, persino i cadaveri dei propri cari, andando a circa un kilometro di distanza, dando origine a Santa Maria di Galeria.

Oggi, Galeria Antica si presenta come una rocca, in cui è conservata magnificamente una parte della Chiesa di San Nicola, è un monumento naturale e un’ area protetta della Regione Lazio dal 1999, tuttavia è stata, nel corso degli anni, teatro di messe nere e atti vandalici

Una leggenda narra che nelle notti d’inverno si possa sentire la voce straziata di un menestrello, chiamato “Senz’affanni”, che ogni anno torna tra le mura di Galeria per celebrare il suo amore per la donna amata. Molte persone affermano di aver sentito grida e rumore di zoccoli nelle fredde notti invernali, ma c’è anche chi afferma che potrebbe essere il rumore dell’impetuoso scorrere del fiume Arrone, che attraversa la città morta lungo il suo percorso.

Come per tutte le leggende, fino a dove arriva la superstizione e la realtà? Non lo sapremo mai!

Vuoi fare un’ escursione a Galeria Antica? Innanzitutto devi fare attenzione  al terreno, infatti sono presenti varie buche che nascondono ipogei di tombe etrusche, inoltre dovrai tenere presente che la roccia è prevalentemente tufacea e la natura cresce rigogliosa, last but not least, l’Arrone, rende sdrucciolevole il terreno vicino alle rive.

Contattaci per maggiori curiosità sulla Città Morta di Galeria Antica e per informazioni e/o consigli sull’attrezzatura necessaria!

Ti ricordiamo che dal 30/10/2020 al 15/11/2020 sarà attiva la MID SEASON: non perdere la nostra promo esclusiva!

Avvia chat
1
Bisogno di aiuto?
Salve, come possiamo aiutarti?